Variazione della superficie territoriale gestita dagli agricoltori 2000-2010

La quota di superficie territoriale gestita dagli agricoltori tende a diminuire nel tempo, sia per la contrazione delle superfici agricole ma anche per l’espansione di quelle urbane. Sono poche infatti le regioni nelle quali vi è stato un incremento di questa quota e tutte del centro sud, mentre le variazioni negative più ampie si rilevano nel centro-nord. 

ita.VQSUPTER#00-10

La dinamica marchigiana è allineata alla media nazionale.

Statistiche riepilogative

Indicatore Valore Territorio
VSATSUPTER_0010 -6,1% Marche
Posizione 8 su 20 Marche
Media -6,5% Italia
Variabilità 75% Italia
Minimo -14,8% Friuli-Venezia Gulia
Massimo 3,7% Sicilia

Riferimenti

  • Indicatore:   variazione % della superficie aziendale totale sulla superficie territoriale
  • Dati di base:   superficie aziendale totale (SAT) 2000 e 2010, superficie territoriale 2001
  • Fonti:    ISTAT, Censimento generale agricoltura del 2010 e Censimento della popolazione del 2001

Per visualizzare gli articoli correlati selezionare le categorie evidenziate qui sotto.

Questa voce è stata pubblicata in ambiente e territorio, Atlante rurale, Italia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...